Human Project

Human Projetc è nato come un progetto “socio fotografico”.

Ho sentito nel profondo il bisogno di dare una voce e sopratutto un volto ai richiedenti asilo ospitati nel mio comune, attraverso l’unico mezzo di comunicazione che conosco, la fotografia.

Una fotografia spesso imperfetta, perchè non sono una fotografa professionista la mia è solo una passione, ho però cercato di cogliere le loro caratteristiche, la personalità, la sensibilità, la simpatia ma sopratutto l’umanità di questi ragazzi meravigliosi .

Perchè non è il colore della pelle a renderci diversi, ai miei occhi siamo tutti uguali, con comportamenti e abitudini simili.

Siamo tutti Umani.

Ho conosciuto questi ragazzi a marzo 2016.

Arrivano dalla Nigeria , dal Ghana e dal Pakistan.
Alcuni di loro mi hanno raccontato la loro storia e mi hanno fatto venire la “pelle d’oca”.
Alcuni sono cosi giovani, eppure hanno tutti alle spalle esperienze difficili e dure.
Personalmente non so se io avrei la forza che hanno avuto  nell’affrontare tutto.
Durante un nostro incontro ho chiesto loro:  “quale titolo dareste a questo progetto, Across the Border o Human”??
Uno di loro in particolare mi colpito al cuore dicendomi: “ Ho già attraversato troppe frontiere… basta… Human è perfetto”.

 

© Copyright all rights reserved


Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte dell’Autore.